Benvenuti in www.generefemminile.it
LINEE GUIDA NAZIONALI (ART. 1 COMMA 16 L.107/2015) PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Mercoledì 01 Novembre 2017 16:21

 

 

Messe a punto da un gruppo di lavoro istituito presso il MIUR, le Linee guida previste dal comma 16 art. 1 della  legge 107/2015 per promuovere nelle scuole “l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le altre discriminazioni” sono un documento di indirizzo che fornirà alle scuole spunti di riflessione per approfondire i valori e principi per una corretta “educazione al rispetto” ispirati dall’art. 3 della Costituzione.


Le scuole, nel rispetto della propria autonomia, saranno chiamate, attraverso un percorso di condivisione interna e a seguito di un aperto confronto con tutta la comunità scolastica, ad integrare il loro Piano Triennale dell’Offerta Formativa in ragione dei principi guida della parità tra i sessi, del contrasto alla violenza di genere e di tutte le forme di discriminazione, proprio come prevede il comma 16 della legge 107/2015.


Per scaricare le Linee guida:

http://www.noisiamopari.it/_file/documenti/EDUCAZIONE_AL_RISPETTO/Piano_Nazionale_ER_4.pdf

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Novembre 2017 16:25
 
CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE SULL’IMPRENDITORIA FEMMINILE PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Giovedì 07 Settembre 2017 16:15

 

Il Dipartimento Pari opportunità ha avviato una campagna di comunicazione sull’imprenditoria femminile.


Obiettivo della campagna di comunicazione è promuovere l’imprenditoria femminile e il lavoro autonomo delle donne diffondendo la conoscenza degli strumenti attivati dal Dipartimento per le pari opportunità per favorire l’accesso al credito delle donne imprenditrici, delle lavoratrici autonome e delle libere professioniste.


In particolare, la campagna promuove la conoscenza della possibilità per le donne imprenditrici e libere professioniste di accedere alla garanzia della Sezione speciale “Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le pari opportunità” del Fondo di Garanzia per le PMI, ossia alla garanzia dello Stato sui  finanziamenti concessi all’imprenditoria femminile  e, inoltre, delle possibilità derivanti dal Protocollo d’intesa stipulato dal Dipartimento per le pari opportunità con il Ministero dello sviluppo economico, l’Associazione bancaria italiana (ABI), Confindustria, Confapi, Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative che prevede un piano di interventi per favorire l’accesso al credito da parte delle imprese femminili e delle lavoratrici autonome.


Per info: http://www.imprenditricioggi.governo.it/


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Settembre 2017 16:18
 
MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI: AVVISO PUBBLICO PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Giovedì 07 Settembre 2017 16:11

È online, sul sito del Dipartimento Pari Opportunità, l’avviso per l’affidamento di un servizio finalizzato alla predisposizione di appositelinee guida per il riconoscimento precoce delle vittime - spesso giovani e giovanissime - di mutilazioni genitali femminili o di altre pratiche lesive o discriminatorie, provenienti dai Paesi quali Nigeria, Somalia, Eritrea, Mali e Ghana.


Il servizio è rivolto agli operatori del settore nei Centri di primo soccorso e accoglienza (Cpsa), nei Centri di accoglienza (Cda) e nei Centri di accoglienza per richiedenti asilo (Cara).Con questo avviso, il Dipartimento per le Pari Opportunità intende recepire le manifestazioni di interesse dei soggetti che vorranno concorrere per l’affidamento di tale  servizio.


L’importo presunto del servizio da affidare con la successiva procedura negoziata non potrà superare la somma di € 30.000,00.


Si intendono così fornire adeguati strumenti informativi e formativi  a tutti gli operatori (figure professionali sanitarie, assistenti sociali, mediatori culturali, etc.) che lavorano nei centri in cui sono accolte donne e ragazze richiedenti asilo o beneficiarie di protezione internazionale provenienti da paesi a rischio di mutilazioni genitali femminili o altre pratiche tradizionali dannose. L'obiettivo è duplice facilitare l’emersione di tali fenomeni e promuovere idonei interventi di prevenzione e cura; realizzare un manuale contenente linee-guida, in italiano, francese e inglese,  per la identificazione delle vittime e potenziali vittime di mutilazioni genitali femminili e/o altre pratiche tradizionali dannose per la salute.


Per info:
http://www.pariopportunita.gov.it/bandi-e-avvisi/mutilazioni-genitali-femminili-avviso-per-linee-guida-al-riconoscimento-precoce-delle-vittime/


Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Settembre 2017 16:15
 
BUONE VACANZE PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Venerdì 11 Agosto 2017 18:23

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Agosto 2017 18:27
 
GLOSSARIO PER PROGETTI FINANZIATI DALLA COMMISSIONE EUROPEA PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Venerdì 04 Agosto 2017 16:38

Accordo di partenariato (consortium agreement o partnership agreement)
Contratto finalizzato a regolare i rapporti tra i partner coinvolti in un progetto cofinanziato dalla Commissione europea e il beneficiario della sovvenzione comunitaria. L’accordo nasce su iniziativa delle parti e non coinvolge l’autorità contraente (Commissione europea o un’Agenzia esecutiva).


Ammortamento dell’attrezzatura (depreciation of equipment)
Principio da adottare per l’acquisto dell’attrezzatura necessaria al progetto. Solo l’ammortamento avvenuto nel periodo di ammissibilità, definito nel Grant Agreement, è un costo diretto ammissibile, nella misura in cui tale attrezzatura viene usata specificatamente in relazione alle attività del progetto. Le regole di ammortamento da applicare sono quelle relative alla tassazione nazionale e alle regole di bilancio dell’organizzazione beneficiaria.


Audit finanziario
Revisione contabile di un progetto che ha beneficiato di una sovvenzione comunitaria. La Commissione europea, la Corte dei Conti delle Comunità europee o altri organismi incaricati possono, fino a cinque anni dal pagamento del saldo finale, effettuare una revisione contabile.


Beneficiario (beneficiary)
L’organizzazione giuridicamente responsabile dell’esecuzione di un progetto sovvenzionato dalla Commissione europea.


Budget ammissibile
Il bilancio previsionale di una proposta progettuale. Il budget si compone di due parti: i costi ammissibili stimati per il finanziamento UE e le entrate stimate (compreso il finanziamento richiesto). Il bilancio deve sempre essere equilibrato (per cui la spesa deve essere uguale alle entrate). Il bilancio deve essere presentato usando il modulo fornito dalla Commissione europea per la presentazione delle domande di sovvenzione.

Ultimo aggiornamento Venerdì 04 Agosto 2017 16:45
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 50