Benvenuti in www.generefemminile.it
ORFANI DI CRIMINI DOMESTICI PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Venerdì 22 Dicembre 2017 16:39

Via libera dall’Aula del Senato al disegno di legge che tutela gli orfani di femminicidio.

Il 21 dicembre l'Assemblea ha approvato definitivamente, con 165 voti favorevoli, cinque contrari e un astenuto il ddl n. 2719, sugli orfani di crimini domestici.


Come si legge nel comunicato di seduta di giovedì 21 la relatrice, senatrice Cirinnà, ha riferito sul contenuto dei 13 articoli del provvedimento che disciplina il gratuito patrocinio per le vittime, le circostanze aggravanti dell'omicidio familiare, il sequestro conservativo dei beni, la provvisionale, l'indegnità a succedere, il diritto a una quota di riserva nelle assunzioni, la pensione di reversibilità, l'accesso ai servizi di assistenza, l'assistenza medico-psicologica, l'affidamento dei minori, il fondo per la solidarietà, l'assegnazione di alloggio di edilizia pubblica, il cambiamento di cognome.

Per info:
http://www.senato.it/leg/17/BGT/Schede/Ddliter/dossier/47784_dossier.htm

 
REGIONE LAZIO - AVVISO PUBBLICO “CONTRIBUTO UNA TANTUM A FAVORE DEGLI ORFANI DI VITTIME DI FEMMINICIDIO PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Giovedì 30 Novembre 2017 18:51

La Regione Lazio ha previsto il finanziamento di interventi specifici per tutelare e sostenere le figlie e i figli delle donne che hanno subito violenza o vittime di femminicidio.


Il presente Avviso Pubblico ha l’obiettivo di riconoscere ai figli di età fino a 29 anni compiuti, orfani di una donna vittima di femminicidio, un contributo una tantum pari a 10.000 euro.


Destinatari 
I soggetti destinatari del contributo sono gli orfani di madre vittima di femminicidio, avvenuto nella regione Lazio a partire dal 1° gennaio 2012, in possesso, alla data di presentazione della domanda, dei seguenti requisiti: 
1) Età fino a 29 anni compiuti (29 anni e 364 giorni);
2) residenza nella regione Lazio.
Il reato di femminicidio deve essere avvenuto nella regione Lazio a partire dal 1° gennaio 2012 fino alla data di scadenza del presente Avviso. Il reato deve risultare già attestato con sentenza, anche non definitiva, ovvero sulla base di atti/provvedimenti emessi dai competenti organi giurisdizionali anche minorili o assunti anche in sede di volontaria giurisdizione, al momento della presentazione della domanda. 

Soggetti ammessi alla presentazione delle domande
a) il soggetto destinatario del contributo se ha compiuto il 18° anno di età;
b) il genitore del minore in qualità di esercente della patria potestà esclusivamente nel caso in cui non sia autore, indagato o imputato, del reato di femminicidio; 
c) il tutore del minore o soggetti terzi individuati da un decreto di affido, anche temporaneo, sulla base di un provvedimento del Giudice Tutelare o del Tribunale per i minorenni.

Scadenza: 30 ottobre 2018.

Per info:

http://www.biclazio.it/it/home/avviso-pubblico-3.bic


Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Novembre 2017 18:54
 
REGIONE LAZIO - AVVISO PUBBLICO “GENERIAMO PARITA’ PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Giovedì 30 Novembre 2017 18:48

Progetti per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere

Il presente Avviso Pubblico ha l’obiettivo di finanziare progetti volti ad informare e sensibilizzare i destinatari degli interventi rispetto al tema della violenza di genere.

Destinatari 
- associazioni di promozione sociale così come definite dalla L.R. 22/99 e smi;
- organizzazioni di volontariato così come definite dalla L.R. 29/93 e smi;
- istituzione scolastiche di ogni ordine e grado (per la sola misura 1) 

Progetti ammessi a contributo 
L’importo del contributo a copertura del 100% delle spese ammesse e sostenute è pari ad un massimo di 20.000,00 euro a progetto al lordo di eventuale IVA e altri oneri di legge.

I progetti ammissibili sono attivabili all’interno di 2 specifiche misure d’intervento: 

Misura 1: “Promozione della cultura del rispetto e dell’uguaglianza tra i sessi tenuto conto della pari dignità e delle differenze di genere”.
Misura 2: “Promozione di progetti rivolti agli uomini”.
Scadenza: entro e non oltre le 17.00 del 15 gennaio 2018

Per info:

http://www.biclazio.it/it/home/avviso-pubblico-generiamo-parita.bic

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Novembre 2017 18:51
 
25 NOVEMBRE - GIORNATA INTERNAZIONALE PER L'ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Giovedì 30 Novembre 2017 18:54

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Novembre 2017 18:56
 
LINEE GUIDA NAZIONALI (ART. 1 COMMA 16 L.107/2015) PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Mercoledì 01 Novembre 2017 16:21

 

 

Messe a punto da un gruppo di lavoro istituito presso il MIUR, le Linee guida previste dal comma 16 art. 1 della  legge 107/2015 per promuovere nelle scuole “l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le altre discriminazioni” sono un documento di indirizzo che fornirà alle scuole spunti di riflessione per approfondire i valori e principi per una corretta “educazione al rispetto” ispirati dall’art. 3 della Costituzione.


Le scuole, nel rispetto della propria autonomia, saranno chiamate, attraverso un percorso di condivisione interna e a seguito di un aperto confronto con tutta la comunità scolastica, ad integrare il loro Piano Triennale dell’Offerta Formativa in ragione dei principi guida della parità tra i sessi, del contrasto alla violenza di genere e di tutte le forme di discriminazione, proprio come prevede il comma 16 della legge 107/2015.


Per scaricare le Linee guida:

http://www.noisiamopari.it/_file/documenti/EDUCAZIONE_AL_RISPETTO/Piano_Nazionale_ER_4.pdf

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Novembre 2017 16:25
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 52