Eventi

Per info:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
cell. 347 9091265



8MARZO2016 - GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 02 Marzo 2016 15:46

8MARZO2016 - GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

ROMA - In occasione della "Giornata internazionale della donna" l'Associazione Genere Femminile e il Comitato Mura Latine incontrano le cittadine e i cittadini presso il CENTRO ASCOLTO DONNA TEMPORANEO allestito per l'occasione all'interno del Parco Mura Latine dalle ore 16:30 alle ore 18:30.

Ci confronteremo per uno scambio di pensieri, idee, suggerimenti ma saremo anche disponibili ad ascoltare chi ne avesse bisogno.

E mentre discutiamo pianteremo un albero contro la violenza sulle donne rispondendo alla mozione del Consiglio del VII Municipio.

Vi aspettiamo al Parco Mura Latine (ingresso via Tracia).

Ingresso libero.

Per scaricare la locandina:

http://www.generefemminile.it/pdf/8marzo2016.pdf

Cotrina Madaghiele

Presidente Associazione Genere Femminile

Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Marzo 2016 15:48
 
COME COSTITUIRE E GESTIRE UN CENTRO DI ASCOLTO PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Sabato 09 Gennaio 2016 18:18

Roma - Partirà sabato 6 febbraio 2016 il primo dei 4 incontri del corso di formazione di 20 ore "Come costituire e gestire un Centro di Ascolto" che si terranno presso la Libera Accademia di Roma (LAR) in Viale Giulio Cesare, 78 (Metro A Ottaviano).

Obiettivi e risultati attesi

Un Centro di Ascolto (CA) è una istituzione creata per incontrare, ascoltare e aiutare le persone che vivono situazioni di disagio o di difficoltà finalizzata a contribuire alla diffusione di una cultura della solidarietà.

Il CA è anche un luogo di mediazione in cui si intuiscono i cambiamenti socioculturali in atto

La costituzione di un CA non può essere improvvisata perché ha specifiche finalità che richiedono metodo e rigore: prevede un’impostazione precisa, esige preparazione e la configurazione ad un modello e ad uno stile.

La formazione degli operatori è essenziale per lavorare con correttezza e rispetto.

Per essere dei buoni operatori bisogna essere formati. Spesso si è tentati di credere che la buona volontà, una generica attitudine a fare del bene o, magari, l’essere professionisti (avvocato, psicologo, medico...) sia sufficiente per essere dei buoni operatori di un CA.

L’esperienza ci insegna, invece, che il mettersi in ascolto di una persona che vive uno stato di disagio (economico, relazionale ecc.) è un fatto assai complesso che esige necessariamente una specifica preparazione e formazione.

L'obiettivo del corso è trasferire ai partecipanti le competenze e le informazioni per lavorare in un CA.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

- collaborare come volontari per un breve stage all'interno delle associazioni promotrici

- costituire e gestire un CA

I contenuti del corso saranno i seguenti: Cosa è il Centro Ascolto e come è organizzato - Le funzioni e gli ambiti di intervento - La forma giuridica - La sede e gli orari - L'accoglienza, l'ascolto e l'orientamento - L'accompagnamento - Le figure professionali necessarie e il lavoro d’équipe - Il colloquio e la comunicazione interpersonale.

Il corso è destinato a soggetti appartenenti alle seguenti categorie: animatori socio-assistenziali e operatori sociali; laureati in giurisprudenza, psicologia e scienze sociali; volontari; impegnati all'interno di organizzazioni del Terzo Settore; operatori e attivisti di associazioni; persone interessate al tema.

Calendario/orario

6, 13, 20, 27 febbraio 2016 (sabato) - Ore 9:30-14:30

È possibile iscriversi entro le ore 13:00 del 29 gennaio 2016.

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Costo dell'intero corso

€ 200,00 a persona

Per informazioni

Libera Accademia di Roma (LAR) - 06 37716304 - 06 37716305 (da lun. a ven. ore 9-18)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.accademialar.it/CENTRO-DI-ASCOLTO.html

www.generefemminile.it

Chi siamo

L'Associazione di promozione sociale “Genere Femminile” persegue finalità di solidarietà e di inclusione sociale in favore delle donne. Dal 2012 gestisce a Roma il "Centro Ascolto Donna", un servizio di ascolto, consulenza legale e psicologica per donne vittime di violenza e discriminazione.

La Libera Accademia di Roma è un’associazione di promozione sociale che opera, in sinergia con l’Università Popolare dello Sport, nell’ambito dell’educazione continua agli adulti. Tra i servizi offerti c’è il Centro di Ascolto e di Consulenza psicologica a costi sociali.

I docenti:

Cotrina Madaghiele

Presidente e fondatrice dell'Associazione Genere Femminile, laureata in Sociologia, è relatrice, moderatrice, organizzatrice di seminari, convegni, gruppi di sostegno; gestisce e coordina il Centro Ascolto Donna.

Stefano De Camillis

Psicologo e psicoterapeuta, da oltre vent’anni insegna psicologia in corsi di formazione per adulti. Dirige il Centro di Ascolto della Libera Accademia di Roma ed è autore di numerose pubblicazioni su varie tematiche psicologiche.

Francesco Santoro

Tributarista esperto di associazionismo.

Oltre ai docenti, porteranno la loro esperienza professionisti esterni che già collaborano in CA.


Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Gennaio 2016 15:42
 
DAL LASCIAR ANDARE ALL’AMORE VERSO SE STESSE IN 4 PASSI PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Mercoledì 18 Novembre 2015 15:23

DAL LASCIAR ANDARE ALL’AMORE VERSO SE STESSE IN 4 PASSI

Gruppo di ascolto e mutuo sostegno per imparare a

lasciar andare ciò che fa male ed accogliere ciò che fa bene

 

Roma, Via Giovanni Botero, 16/a

30 novembre, 7 dicembre, 14 dicembre, 21 dicembre 2015

Ore 9:30 - 12:00

Partirà lunedì 30 novembre 2015 il primo di quattro incontri rivolti a tutte le donne con il patrocinio dell'Associazione Genere Femminile.

 

"Dal lasciar andare all’amore verso se stesse in 4 passi" questo il titolo del ciclo di incontri il cui scopo è di creare un momento di confronto, di condivisione, di ascolto e di accoglimento al femminile. Ogni partecipante sarà di sostegno per le altre ed allo stesso tempo sarà sostenuta in un reciproco scambio di esperienze che favoriranno un percorso di liberazione da zavorre ormai inutili, alleggerirsi, ritrovare nuovo slancio, migliorare l’autostima ed essere pronte ad aprire le finestre a cose nuove.

 

Il percorso articolato in 4 incontri si terrà a Roma in Via Giovanni Botero, 16/a (Metro A-Colli Albani, autobus 671) lunedì 30 novembre, 7 dicembre, 14 dicembre e 21 dicembre 2015, dalle ore 9:30 alle ore 12:00.

 

Il contributo per l'intero percorso (10 ore) è di € 25,00.

 

Conduce gli incontri Viviana Biadene (Counselor - ArtCounselor – Esperta in mediazione familiare e di coppia).

 

Per partecipare, occorre inviare la richiesta per email entro le ore 13 di martedì 24 novembre a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Quante volte ci siamo sentite denigrate o ferite da qualcuno?

Quante volte ci hanno fatto sentire inferiori?

Quante volte non siamo state capaci di dire no o di dire basta ad una situazione o ad una relazione?

Quante volte ci siamo sentite obbligate a fare o a stare in una situazione perché ci siamo sentite senza via di scampo?

Nella vita spesso queste situazioni si verificano e ci fanno stare male, ci fanno sentire inadeguate, non giuste, ingabbiate in ruoli o relazioni  che senza che ce ne accorgiamo ci avvelenano l’esistenza, o semplicemente sentiamo che quella ferita fa ancora male, brucia. Arriva sempre un momento nel quale è bene lasciar andare… solo che è così difficile! E così rimandiamo o non vogliamo sentirne il bisogno.

Tuttavia la vita è governata da un principio base che è quello legato alla crescita ed allo sviluppo di noi stesse, che più tecnicamente si definisce “spinta evolutiva". Non ci si può esimere dal crescere, dall’evolvere. E per crescere, tuttavia dobbiamo liberarci di alcune cose, mentre ne guadagniamo di nuove.

Nella vita arriva sempre un momento nel quale è meglio lasciar andare, dare più valore a noi stesse, imparare ad ascoltare di più i nostri bisogni, in poche parole: imparare a volerci più bene, evolvere e migliorare la nostra autostima.

Gli incontri saranno agevolati da due esperte della relazione d’aiuto.

Regola fondamentale del gruppo: segretezza e rispetto reciproco

 

A CHI SI RIVOLGE

Il gruppo di mutuo sostegno e di crescita si rivolge a tutte le donne che, in certe situazioni, si sentono senza scampo, si sentono schiacciate, si sentono incapaci di dire “no”, di lasciar andare una relazione o una situazione, oppure di accettare un abbandono o una perdita. Il gruppo sostiene e facilita il “lasciar andare”, favorisce la crescita dell’autostima allo scopo di ottenere un rinnovato stato di  benessere.

 

COME È STRUTTURATO

Il percorso si struttura in 4 incontri tematici di due ore e mezza circa ciascuno.

In ogni incontro verrà affrontato  un aspetto del percorso e ciascuna partecipante sarà libera di condividere con le altre la propria esperienza. Le conduttrici agevoleranno lo scambio e guideranno gli approfondimenti. Di volta in volta verranno proposti esercizi e piccole esperienze pratiche che avranno lo scopo di dare leggerezza ed allo stesso tempo profondità all’incontro facilitando la comprensione del nuovo e la messa in pratica del cambiamento in uno spirito di gruppo, di accoglienza e di condivisione.

 

L’attestato di partecipazione sarà disponibile al termine del percorso.


Per info:

Cotrina Madaghiele

Associazione Genere Femminile

cell. 347 9091265

fax 06 81100348

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.generefemminile.it

www.facebook.com/generefemminile



Ultimo aggiornamento Mercoledì 18 Novembre 2015 15:27
 
SEMINARIO NAZIONALE EPALE - 7 OTTOBRE 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Martedì 15 Settembre 2015 13:18

PER UNA CULTURA DELL’UGUAGLIANZA E DELLE PARI OPPORTUNITÀ: PERCORSI EDUCATIVI PER LA LIBERTÀ E LA CONSAPEVOLEZZA DEI DIRITTI DELLE DONNE

SEMINARIO NAZIONALE TEMATICO EPALE

ROMA, RAPPRESENTANZA IN ITALIA DELLA COMMISSIONE EUROPEA

7 OTTOBRE 2015, 09:30-16:30

Il seminario finanziato da fondi europei per la promozione della piattaforma elettronica EPALE dedicata all’educazione degli adulti in Europa è rivolto a chi opera a livello nazionale o locale in progetti, campagne e azioni educative per la promozione di una società basata sull’uguaglianza e le pari opportunità con specifica attenzione all’educazione ai diritti e alle libertà delle donne vittime di violenza e non e delle donne migranti in quanto particolarmente soggette ad incorrere in situazioni di sfruttamento.

Le associazioni partecipanti porteranno la loro esperienza quotidiana di lavoro con i volontari dei centri di accoglienza e antiviolenza, nelle amministrazioni pubbliche, negli ospedali, nelle scuole e nel mondo del lavoro.

PROGRAMMA

Ore 9:30 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

Ore 09:45 CAFFÈ DI BENVENUTO

Ore 10:15 INTRODUZIONE AL SEMINARIO, Sara Pagliai, Coordinatrice Nazionale Agenzia Erasmus+ Italia

Ore 10:30 EPALE: LA COMMUNITY ON LINE PER L’APPRENDIMENTO DEGLI ADULTI IN EUROPA, Martina Blasi, Unità Nazionale EPALE Italia

Ore 10:45 PERCORSI DI INTEGRAZIONE E DI CITTADINANZA ATTIVA PER DONNE MIGRANTI. L’ESPERIENZA DI OXFAM, OXFAM Italia

Ore 11:15 FORMAZIONE e SENSIBILIZZAZIONE: COSTRUIRE UNA RETE PER IL CONTRASTO ALLA VIOLENZA DI GENERE, Associazione ARTEMISIA

Ore 11:45 PROGETTO MIGRATORIO, PERCORSI DI EMPOWERMENT ED AUTONOMIA DELLE DONNE MIGRANTI: IL VALORE DELLA DIVERSITÁ, Associazione NOSOTRAS Onlus

Ore 12:15 CONTRASTARE LA VIOLENZA DI GENERE: AZIONI E STRATEGIE EDUCATIVE E FORMATIVE, Associazione GENERE FEMMINILE

Ore 12:45 DIBATTITO

Mediatore – Elisabetta Cannova, Cooperativa Speha Fresia, Ambasciatrice Epale

Ore 13:15 PRANZO A BUFFET

Ore 14:15 PROMUOVERE L’APPRENDIMENTO DEGLI ADULTI NEL TERRITORIO, IL RUOLO DELL’AMBASCIATORE EPALE, Elisabetta Cannova, Cooperativa Speha Fresia

Ambasciatrice Epale

Ore 14:30 LAVORI DI GRUPPO

Ore 16:30 CONCLUSIONE DEL CONVEGNO

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Settembre 2015 13:24
 
LE DONNE, UN OTTIMO INVESTIMENTO PDF Stampa E-mail
Scritto da La Redazione   
Sabato 12 Settembre 2015 00:00

Giovedì 24 settembre 2015, dalle ore 15,30 alle ore 18,00 nella sala convegni del Caffè Letterario in Roma, via Ostiense 95, l’Associazione ATDAL OVER 40 Vi invita all’ incontro sul tema:

LE DONNE, UN OTTIMO INVESTIMENTO

PROGRAMMA
Ore 15,30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 16,00 – Interventi di:
Cotrina Madaghiele – presidente dell’associazione “Genere Femminile”
Roberto Marsicano – consulente ICT ed autore di pubblicazioni in materia
Flavia Marzano – presidente dell’associazione “Stati Generali dell’Innovazione”
Virginia Vandini – presidente dell’associazione “Il valore del femminile”
Ore 17,00 – Dibattito
Ore 17,30 – Conclusioni

L’ingresso è gratuito e i posti sono limitati. Per motivi organizzativi è necessario comunicare la propria partecipazione all’evento via mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. entro il giorno 23 p.v.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Settembre 2015 13:17
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 9