LE ATTIVITÀ PDF Stampa E-mail
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Martedì 30 Maggio 2017 00:00

L’Associazione persegue le proprie finalità attraverso le seguenti attività:

- organizzazione di attività culturali, formative, educative, ricreative, assistenziali, artistiche e sociali;
- creazione di centri ascolto per le donne;
- promozione di ricerche e pubblicazioni su tematiche femminili;
- progettazione di attività formative anche finalizzate all’acquisizione di nuove professionalità;
- organizzazione e/o adesione a gruppi di lavoro su problematiche di natura culturale, sociale, ed economica;
- promozione di campagne di comunicazione.


Da luglio 2012 a marzo 2016 l’Associazione Genere Femminile ha gestito il “Centro Ascolto Donna”, servizio di ascolto, consulenza psicologica e legale per donne in difficoltà, vittime di violenza e discriminazione. Per questo servizio "Genere Femminile" era inserita nella mappatura del numero di pubblica utilità 1522.



 

LE ATTIVITÀ 2017


Il 25 febbraio l'Associazione ha tenuto una lezione dimostrativa su "La lettura dei bandi/avvisi pubblici e privati e relativa progettazione" presso la L.A.R. a Roma.


LE ATTIVITÀ 2016


A dicembre è partita la nuova iniziativa dell'Associazione a cura della presidente, il sito “AvvisiSociali” dove sarà possibile trovare informazioni su tematiche sociali, pari opportunità, lavoro e una selezione di bandi e finanziamenti da Enti pubblici/privati (https://avvisisociali.blogspot.it).


Il 22 ottobre è iniziata la II edizione del corso di formazione di 20 ore "Come costituire e gestire un Centro di Ascolto". I contenuti del corso sono: cosa è un centro di ascolto e come è organizzato, le funzioni e gli ambiti di intervento, la forma giuridica, come reperire le risorse economiche, come strutturare un progetto e rispondere ad un avviso/bando, l'accoglienza, l'ascolto e il colloquio, le figure professionali necessarie e il lavoro d’équipe.


Il 18 marzo l'Associazione Genere Femminile ha incontrato le studentesse e gli studenti della classe IV delle Scienze Umane dell'Istituto Magistrale Statale "Giordano Bruno" di Roma per un confronto sulla condizione femminile. Abbiamo parlato dell'evoluzione normativa e della rappresentazione della donna nella pubblicità. L'iniziativa aderisce all'invito dell'Unar "Accendi la mente, spegni i pregiudizi" per la XII Settimana d’azione contro il razzismo.

 

Il 16 marzo a Roma, l'Associazione ha organizzato il workshop “Leadership al femminile”. Daniela Bonetti, autrice del libro “Leadership al Femminile” edito da Mondadori, ci ha mostrato come le donne possono acquisire sempre maggior consapevolezza del proprio valore e del proprio potenziale partendo da quelli che sono i punti di forza.


L'8 marzo l'Associazione Genere Femminile ha partecipato all'incontro organizzato dal Centro Sociale Anziani di Casal Bertone per parlare della Giornata internazionale della donna.

In seguito, insieme al Comitato Mura Latine, l'Associazione ha incontrato le cittadine e i cittadini presso il Centro Ascolto Donna Temporaneo allestito per l'occasione all'interno del Parco Mura Latine. In questa occasione è stato piantato un albero contro la violenza sulle donne rispondendo alla mozione del Consiglio del VII Municipio.


Il 6 febbraio è partito il primo dei 4 incontri del corso di formazione di 20 ore "Come costituire e gestire un Centro di Ascolto". Il corso è organizzato e gestito dall'Associazione Genere Femminile in collaborazione con la Libera Accademia di Roma.

I contenuti del corso sono stati i seguenti: Cosa è un Centro di Ascolto e come è organizzato - Le funzioni e gli ambiti di intervento - La forma giuridica - Come reperire le risorse economiche - La sede e gli orari - L'accoglienza, l'ascolto e l'orientamento - L'accompagnamento - Le figure professionali necessarie e il lavoro d’équipe - Il colloquio e la comunicazione interpersonale.

 

LE ATTIVITÀ 2015


Il 10 dicembre, la presidente è intervenuta in qualità di relatrice, con un intervento dal titolo "Le donne vittime di violenza", al convegno "L'evoluzione del ruolo dello sportello di Segretariato Sociale", presso la Biblioteca del Comune di Aprilia organizzato dalla Coop. Soc. Astrolabio, dal Consorzio Parsifal e dal Distretto SociosanitarioLT1.


Il 12 novembre, la presidente è intervenuta in qualità di relatrice al 2° convegno nazionale "Verso una comune sfida educativa" per parlare dell'obiettivo dell'Associazione Genere Femminile in termini di prevenzione della devianza "al femminile". Il convegno rientra nel progetto Prevenzione sociale della devianza ed Educazione alla Legalità curato dalla prof.ssa M. Falcone, docente della scuola in carcere.


Il 7 ottobre la presidente dell'Associazione è intervenuta in qualità di relatrice al seminario nazionale “Per una cultura dell’uguaglianza e delle pari opportunità: percorsi educativi per la libertà e la consapevolezza dei diritti delle donne” organizzato da Epale (Electronic Platform for Adult Education)-Agenzia Nazionale Erasmus-Indire presso la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea con una relazione sulle azioni e strategie educative e formative per contrastare la violenza di genere.

 

Il 24 settembre, la presidente dell'Associazione è intervenuta in qualità di relatrice al convegno "Le donne, un ottimo investimento" organizzato a Roma dall'Associazione Atdal over40 con una relazione su "Il valore delle donne nel mondo del lavoro".


Il 9-16-23-30 giugno, ore 10:00/12:30 a Roma in via Caracciolo 2, l'Associazione Genere Femminile attiverà delle esperienze di sostegno alla ricerca di lavoro utilizzando il gruppo come risorsa.
L'iniziativa "JOB CLUB" fa parte del progetto “W.I.N. Women in new life”, Percorso di orientamento e formazione professionale nel settore della GDO (Grande Distribuzione Organizzata) per donne.
Il progetto è svolto in collaborazione con la Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e la Rete Col (Centro Orientamento al Lavoro) di Roma Capitale.


Il 5 giugno, a Roma presso la Sala S. Rita, via Montanara la presidente è stata relatrice al seminario "I pregiudizi, le discriminazioni e gli stereotipi di genere" organizzato dall'Ufficio Pari Opportunità di Roma Capitale.


Il 25 maggio, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio si è svolto il convegno finale del progetto "Contrastare la violenza di genere: azioni e strategie" a cura dell'Associazione Genere Femminile.
Sensibilizzare sull’importanza di promuovere la parità di genere, l'educazione alle differenze, l’uguaglianza dei diritti; di contrastare espressioni stereotipate che facciano prevalere la superiorità o l’inferiorità di un sesso sull’altro; di combattere la violenza, le discriminazioni e i pregiudizi collegati, questi gli obiettivi del progetto.
Le azioni sono state realizzate presso Istituto Magistrale Statale "Giordano Bruno" di Roma a febbraio scorso.

Ha portato i saluti istituzionali l'On. Francesco D'Ausilio, Consigliere dell'Assemblea Capitolina.

Sono intervenuti: Marina Asprella Libonati, Psicologa e docente di Scienze Umane Liceo Giordano Bruno; Mario Rusconi, Vice presidente ANP (Associazione Nazionale Presidi); Laura Moschini, Docente Università Roma Tre; Emanuela Droghei, Esperta di politiche di welfare; Annabella D'Elia, Consulente Ass. Genere Femminile sulla normativa europea.

A tutti i partecipanti è stato distribuito un libretto con i contenuti affrontati durante gli incontri nella scuola.

La Regione Lazio e il Consiglio regionale del Lazio hanno concesso il Patrocinio all’iniziativa.

 

Il 16 marzo si è tenuto l'incontro-dibattito “Donna e straniera” presso la Sala Peppino Impastato di Palazzo Valentini organizzato dall'Associazione Genere Femminile nell'XI Settimana d’Azione contro il Razzismo.
Massimiliano Borelli, consigliere metropolitano della Città Metropolitana di Roma Capitale è intervenuto per i saluti istituzionali.
Maja Bova, avvocata ed esperta dell'UNAR in materia di governance e politiche di inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti è intervenuta con una relazione sulla dimensione di genere nella strategia nazionale di inclusione dei Rom, Sinti e Caminanti.
Marguerite Welly Lottin, presidente dell'Associazione Interculturale "Griot" ha parlato delle sfide del lavoro e dell'integrazione per le donne straniere.
Clotilde Marinacci, psicologa dell'Associazione "Primoconsumo" con la sua relazione sulla disparità tra i sessi nel mondo del lavoro ha evidenziato come sia necessario sradicare ogni forma di discriminazione che ancora sopravvive negli ambienti di lavoro per evitare ogni forma di svalutazione.
Margarita Perea Sanchez, sarta, stilista e titolare della sartoria "Clinica dei vestiti" e membro della Cna World Roma ha portato la sua testimonianza diretta di donna ben inserita nel mondo del lavoro nonostante gli inizi difficili. Ersilia Urbano, avvocata consulente dell'Associazione "Primoconsumo" ha illustrato le criticità e gli strumenti di tutela per la donna nel diritto del lavoro.

 

Il giorno 8 marzo la presidente dell'Associazione è intervenuta all'incontro sulla condizione femminile "Il nostro 8 marzo contro l'indifferenza", al Circolo PD Alberone Roma.


Il 7 marzo la presidente è intervenuta sulla web radio Delirado al programma "Solidiamo insieme" per parlare della Giornata Internazionale della Donna.


Il 9, 16 e 20 febbraio l'Associazione ha incontrato gli studenti e i professori di tutte le classi IV dell'Istituto Superiore Statale "Giordano Bruno" di Roma per parlare delle azioni e delle strategie per contrastare la violenza di genere.

 

LE ATTIVITÀ 2014


Il 15 dicembre l'Associazione Genere Femminile ha organizzato la visita gratuita alla mostra "Magistri Astronomiae dal XVI al XIX secolo: Cristoforo Clavio, Galileo Galilei e Angelo Secchi" presso lo Spazio Espositivo Tritone a Roma.


Il 3 dicembre abbiamo incontrato il Gruppo Scout Agesci Roma 8° per parlare di disoccupazione femminile e delle nostre iniziative su questo tema.


Il 14 novembre è stato attivato il II gruppo di sostegno per donne licenziate, disoccupate, inoccupate, in cerca di lavoro.


Il 10, 11, 12 novembre l'Associazione ha curato e tenuto la II edizione del seminario "La violenza di genere" presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma per un totale di 15 ore.
Il seminario era finalizzato a fornire conoscenze e strumenti volti ad individuare, contrastare e prevenire la violenza di genere e nasceva dal desiderio di formare chi si occupa a vario titolo di tutela delle donne, ma anche dal desiderio di diffondere una cultura dell’accoglienza e del non giudizio.


Il 6, 7, 8 e 9 ottobre "Genere Femminile" ha tenuto la III edizione del seminario "Come costituire, gestire ed amministrare una associazione" presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma per un totale di 20 ore.
L'obiettivo del seminario è stato quello di fornire ai partecipanti una visione più definita del mondo non profit nonostante la complessità del quadro normativo e fiscale che disciplina tale settore.


Il 7 luglio è partita la nuova iniziativa dell'Associazione Genere Femminile: un gruppo di sostegno per donne licenziate, disoccupate, inoccupate, in cerca di lavoro al fine di condividere il disagio scatenato dalla perdita del lavoro e aiutare la persona a spezzare l’isolamento sociale e riattivare le proprie risorse.


Il 21 giugno l'Associazione Genere Femminile ha aderito ed era presente alla manifestazione BringBackOurGirls promossa dalla Consulta femminile per le pari opportunità della Regione Lazio per la libertà delle studentesse nigeriane rapite il 14 aprile dalla loro scuola di Chibok.


Il 7 giugno, allo Stadio Martellini - Terme di Caracalla, l’Associazione Genere Femminile presenta il libro della prof.ssa Barbara Calabrese “Antiche e Nuove Popolazioni”. Abbiamo parlato di Sociologia, Antropologia e Criminologia, dal significato dei segni ai simboli. La presidente di Genere Femminile ha introdotto l’evento presentato dall’ing. Doriano Gallozzi, esperto di comunicazione e musicista. Sono intervenuti Davide Gramiccioli, reporter ed il prof. Emilio Greco, criminologo.


Il 12 maggio l'Associazione ha promosso e organizzato il convegno "Noi, ragazze di oggi" nella Sala della Mercede, Camera dei Deputati. Il convegno nasceva dall’urgenza di capire cosa sta succedendo tra le giovanissime e contribuire a trovare delle soluzioni in modo da intervenire al più presto. Abbiamo parlato di prostituzione minorile, cyber bullismo, social network, cyber sex, di educazione alla sessualità e all'affettività.
Al convegno è stata conferita la "Medaglia del Presidente della Repubblica" ed ha ottenuto il Patrocinio della Commissione delle Elette di Roma Capitale e del Consiglio Regionale del Lazio.
Sono intervenuti per i saluti istituzionali: l'On. Micaela Campana, Deputata PD; il Cons. Monica Parrella, Direttore generale dell'Ufficio per gli interventi in materia di parità e pari opportunità Dipartimento per le Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri; il Cons. Simone Lupi, Primo firmatario L. R. n. 4/2014 “Disposizioni per contrastare la violenza di genere”, Consiglio Regionale Lazio; l'On. Mino Dinoi, Presidente Commissione Speciale Politiche Comunitarie, Roma Capitale; Francesco D'ausilio, On. Capogruppo PD all'Assemblea Capitolina; Giulio Votano, Dirigente Ufficio Obblighi dei Servizi di Media Audiovisivi e Radiofonici Agcom-Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.


Il giorno 8 aprile, la Presidente dell'Associazione è intervenuta alla trasmissione "50 Sfumature di Rosa", in onda su Reteconomy Sky 816. Si è parlato di mutilazioni genitali femminili.


Dal 3 al 20 marzo, l’Associazione Genere Femminile insieme all’Ufficio di rappresentanza di Taipei in Italia, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, la Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici del Lazio e l’Associazione per le relazioni culturali ed economiche tra Italia e Taiwan ha promosso la mostra fotografica “Un racconto di luci e ombre – Donne fotografe da Taiwan” che si è svolta a Roma presso la Biblioteca di archeologia e storia dell’arte.
Wang Hsiao-chin, Chien Fu-yu, Chang Hsiu-huang e Chang Yung-chieh, queste le fotografe selezionate per rappresentare il talento delle fotografe taiwanesi.
Questa esposizione è stata una grande opportunità per introdurre il lavoro di queste fotografe taiwanesi a un’audience internazionale e più ampia.


Il 27 febbraio, si tiene il primo degli incontri tematici "Noi Protagoniste". Il tema dell'incontro è “Maltrattamento e aggressività nel contesto di coppia”.
L’obiettivo del ciclo di appuntamenti (le tematiche sono state scelte in seguito al monitoraggio dei dati del “Centro Ascolto Donna”, il servizio di ascolto, consulenza psicologica e legale dell’Associazione Genere Femminile) è quello di innescare conversazioni, pensieri, divagazioni, idee, azioni per favorire il cambiamento verso il bene comune.
Gli incontri continueranno, con cadenza quindicinale, fino al 24 aprile e si svolgono a Roma presso la L.A.R. viale Giulio Cesare 78 sempre dalle ore 11 alle 12:30.
“La naturopatia in aiuto delle donne”, è il tema affrontato il
 13 marzo; il terzo incontro, 27 marzo è incentrato su “La grafologia come possibilità di osservare disagi e sofferenze”; il quarto incontro che si terrà il 10 aprile, affronterà il tema “La conoscenza dei diritti all’interno della coppia”.
“La crisi della famiglia: profili giuridici” è, invece, il tema che il 24 aprile che verrà affrontato nel corso del quinto e ultimo incontro.


Il 23 febbraio, la Presidente dell'Associazione interviene alla tavola rotonda sulla maternità nella sua fragilità e nelle possibili devianze che da essa scaturiscono organizzata nell'ambito del progetto "Mothers' Colors" performance dell'Esostheatre di Sasà Neri e della pittrice Solveig Cogliani al Nurbar di Roma.


Dal 14 gennaio l'Associazione Genere Femminile ha offerto agli iscritti del Centro Anziani di Roma "Cinecittà" il servizio di consulenza psicologica.


LE ATTIVITÀ 2013


Il 23 dicembre abbiamo sostenuto con un omaggio gli ospiti di "Casa Vittoria" del Comune di Roma e il 17 dicembre il gruppo di pattinaggio artistico su rotelle di "Cinecittà Prosport".


Il 9/13/19 dicembre l'Associazione ha svolto presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma il seminario “La violenza di genere”. Sono stati affrontati questi argomenti: gli organismi di parità; i pregiudizi, le discriminazioni e gli stereotipi di genere; i servizi e gli interventi a favore delle donne vittime di violenza; i diversi tipi di violenza; la donna nei mass media e nella comunicazione; la normativa specifica e gli strumenti legislativi di tutela; l'accoglienza e il colloquio con donne vittime di violenza; il rapporto tra vittima e persecutore.


Il 2 e 6 dicembre, l’Associazione Genere Femminile ha svolto presso la Scuola del Sociale della Provincia di Roma il seminario “Come costituire, gestire ed amministrare una associazione” a cura del Responsabile amministrativo dell’Associazione. Sono stati affrontati questi argomenti: definizione di associazione; normativa sull’associazionismo; esempi concreti di Statuto; i vari tipi di associazione; gli aspetti fiscali; esempi concreti di contabilità e di redazione del rendiconto economico per le associazioni.


Il 14 novembre, l'Associazione ha organizzato a Roma, al Teatro Golden via Taranto 36, la serata di premiazione della prima edizione del concorso letterario dell'Associazione Genere Femminile “UNA DONNA NEL RICORDO".
Il concorso era aperto a tutti coloro che avevano una storia da raccontare con protagonista una donna attraverso poesie o racconti brevi.
I migliori elaborati sono stati raccolti in un libro.
Alla serata hanno partecipato: lo sponsor "Ottica Zama"; la Giuria che ha eletto i tre vincitori; l'attore Giancarlo Ratti che ha letto alcune poesie; la Banda Cecafumo che si è esibita con alcuni brani tratti dal vasto repertorio; Chiara Giansiracusa, Assessore al Bilancio, Politiche Culturali e Risorse Umane Municipio VII; Cinzia Lancia, Consigliere Municipio VII; Valeria Vitrotti, Consigliere Municipio VII; Barbara Calabrese, Sociologa, criminologa e docente presso l'Università "Sapienza"; Maria Ioannilli e Annabella D'Elia, che ha presentato l'evento, dell'Associazione Incipit; Marisa Graziani, Presidente del Centro Anziani Villa Lazzaroni. Radio Rokka riprendeva in diretta.
Il concorso era rivolto a tutti quelli che volevano ripercorrere e raccontare le proprie e altrui esperienze di vita, le proprie emozioni passate e ancora presenti. Un omaggio alle figure femminili che hanno lasciato un segno nella loro vita.
La lettura di tutte le opere ha permesso di riflettere sul tema che riguarda il ruolo delle donne e degli uomini nella nostra società attraverso la vena poetica.
Ha confermato quanto abbiamo sempre sostenuto come Associazione Genere Femminile, ossia che occorre ripensare la diversità uomo/donna, valorizzando le differenze e il reciproco aiuto affinché gli esseri umani si realizzino appieno.


Il 9 ottobre, a Roma presso la Biblioteca Giuliana Cavallini", Piazza di Santa Chiara n. 14, l’Associazione Genere Femminile ha promosso e organizzato il Seminario “La Donna testimone del suo tempo”.
Il seminario si è proposto di segnalare alcune figure femminili che continuano a rappresentare modelli di vita. Storie di Donne che si sono distinte, Donne che hanno offerto un apporto determinante all’emancipazione femminile e che hanno saputo imporsi con la forza delle loro idee.
Le figure femminili scelte sono state: Caterina da Siena; Luigia Tincani; Ivonne Foinant; Simone Weil; Tina Anselmi.
Il Seminario ha ottenuto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Consiglio regionale del Lazio, della Provincia di Roma, dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica del Comune di Roma.
Sono intervenuti per i saluti: la Cons. Monica Parrella, Direttore Generale Ufficio per gli interventi in materia di parità e pari opportunità - Dipartimento delle Pari Opportunità, Presidenza del Consiglio dei Ministri; la Prof. Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; la Dott. Donatina Persichetti, Presidente Consulta Femminile Regionale del Lazio; l’On. Erica Battaglia, Consigliere Presidente Commissione V-Politiche sociali e della salute, Comune di Roma; l’On. Dario Nanni, Consigliere Membro Commissione V-Politiche sociali e della salute, Comune di Roma; l'On. Mino Dinoi, Consigliere Membro Commissione V-Politiche sociali e della salute.


Il 24 settembre, la Presidente dell’Associazione Genere Femminile è intervenuta alla conferenza stampa dell’iniziativa “Le donne e il quartiere” organizzata dalla Onlus “1000 donne”, a Roma presso la Sala del Consiglio del Municipio IX.


Il 30 luglio, l’Associazione ha partecipato al Primo meeting relativo al Piano nazionale d’azione contro il razzismo, la xenofobia e l’intolleranza, presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, istituito dal Ministro per l'integrazione, di intesa con il Viceministro del lavoro e delle politiche sociali con delega alle pari opportunità, avvalendosi dell’UNAR.


Il 19 giugno, la Presidente dell'Associazione è intervenuta alla conversazione su "Amare da morire. Femminicidio: una strage quotidiana" che si è svolta a Roma, alla Festa de l’Unità di San Giovanni Circolo degli Artisti.


Il 06 giugno è partita la nuova iniziativa dell’Associazione Genere Femminile: la I edizione del mini-corso di Portoghese-Brasiliano con insegnante madrelingua socia dell’Associazione.


Il 21 maggio, la Presidente è intervenuta al convegno di studi "Lotta alla povertà", che si è svolto a Roma presso l'Ente EUR. L'intervento ha permesso di illustrare le attività dell'Associazione Genere Femminile in merito all'inclusione sociale delle donne.


Il 18 maggio l’Associazione ha partecipato alla sfilata di abiti realizzati dalle sarte e dai sarti del laboratorio dell’Antica Sartoria Solidale - Emporio dei tessuti solidale presso Casa Vittoria. In questa occasione  sono state presentate le attività dell’Associazione.


Il 29 aprile l’Associazione ha organizzato, a Roma, la visita al monumento di S. Caterina da Siena.


Il 27 aprile, la Presidente dell'Associazione è intervenuta alla giornata formativa dei volontari della Croce Rossa che si è svolta presso la Sala Solferino del Comitato Provinciale CRI di Roma. Il titolo dell'intervento è stato: " Strumenti di rilevazione delle nuove vulnerabilità e progettazione sostenibile".


Il 18 aprile l'Associazione ha organizzato la visita alla mostra virtuale "Athena-Nike: la vittoria della dea" presso la Fondazione Sorgente Group.


Il 11 aprile l’Associazione ha organizzato la visita al Museo storico della Liberazione, a Roma.


Il 9 marzo l’Associazione ha organizzato la visita al Monastero delle Oblate di S. Francesca Romana, a Roma.


Il 14 febbraio sono stati attivati i gruppi di amicizia “La felicità di stare insieme”. Contribuire ad accrescere il benessere dei partecipanti per consentire di realizzare pienamente il loro potenziale dando loro la possibilità, attraverso lo scambio reciproco, di riflettere e confrontarsi: questa la finalità degli incontri.


LE ATTIVITÀ 2012


Il 4 dicembre l’Associazione ha aderito a “Liberiamo il Movimento”, serata sociale di scambio di idee tra le realtà associative presenti, promossa dall’Associazione nazionale Libertà e Progresso presso Palazzo Ferrajoli a Roma.


Il 22 luglio l'Associazione è intervenuta a sostegno delle sindache calabresi Maria Carmela Lanzetta, Elisabetta Tripodi, Anna Maria Cardamone, Carolina Girasole durante il convegno “Le donne coraggiose di Calabria” alla Festa dell’Unità di Roma.


Il 13 luglio l’Associazione Genere Femminile ha inaugurato il “Centro Ascolto Donna” - Centro di ascolto, consulenza psicologica e legale per donne in difficoltà.


Dal 2 al 30 luglio l’Associazione ha organizzato una serie di incontri per discutere ed approfondire il tema della donna nel tempo dal titolo “Mille volti, mille storie: la Donna testimone del suo tempo. Personaggi e fatti di apparente ordinarietà”.
L’iniziativa ha ottenuto il Patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, della Provincia di Roma e del Comune di Roma-Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico.

 

Il 22 giugno l’Associazione Genere Femminile ha attivato a Roma la II edizione di “Voci dal mondo femminile”, gruppi di ascolto dove ritrovarsi o conoscersi meglio.
Cosa si nasconde allora dietro al senso di solitudine, all’incapacità di star bene con gli altri, di fare gruppo? La sensazione di non essere mai all’altezza, la perenne paura di tutto, la paura dell’abbandono, la paura dell’altro, il desiderio eccessivo di piacere? Questi sono solo alcune tematiche affrontate durante gli incontri.


Il 26 maggio l'Associazione Genere Femminile ha partecipato alla visita guidata "Le donne della Via Appia" promossa dall'Ente Parco Regionale dell'Appia Antica.


Il 12 maggio, in occasione della Festa della Mamma, l'Associazione Genere Femminile è stata presente presso il negozio di giocattoli Little Big Town a Roma  per distribuire alle mamme una piccola pergamena con gli auguri.


Il 21 marzo, Genere Femminile aderisce e partecipa a Roma all’evento “No a tutti i razzismi” organizzato dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) per la Giornata Mondiale contro il Razzismo promossa dalle Nazioni Unite.


Il 15 gennaio, a Roma, presso la Valle della Caffarella, l’Associazione Genere Femminile è stata presente con uno stand alla 10° "Festa degli animali domestici e da cortile" del Parco Regionale dell’Appia Antica, per dare informazioni sull’Associazione e trovare prodotti artigianali realizzati dalle volontarie di Genere Femminile.


Nel mese di gennaio, l’Associazione Genere Femminile ha attivato il servizio "Antidiscriminazione Donna". Il servizio consiste in prima accoglienza e orientamento delle vittime di discriminazioni; raccolta e gestione delle segnalazioni di atti o comportamenti discriminatori nei confronti di terzi.


LE ATTIVITÀ 2011


Nel mese di giugno la fotografia “L’età delle donne”, scattata da una delle socie fondatrici dell’Associazione Genere Femminile, è stata selezionata per la mostra fotografica presso la Galleria Alberto Sordi, Piazza Colonna, Roma e pubblicata sul libro fotografico “Diversità urbana” entrambi curati dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali).


Nei mesi di maggio e giugno l’Associazione Genere Femminile ha organizzato, a Roma, gli incontri “Voci dal mondo femminile” questo è il nome degli incontri. Lo slogan è “Noi donne siamo sole solamente quando pensiamo di esserlo. La rete di relazioni dà senso alla vita. Incontriamoci e parliamone”.


Dal mese di maggio l’Associazione ha iniziato a tenere incontri presso alcuni Centri Anziani di Roma al fine di realizzare il progetto che prevede una raccolta di ricette che hanno rievocato nelle signore che le hanno fornite, attraverso il racconto biografico, dei momenti piacevoli legati alla loro infanzia, ad alcune esperienze della loro vita, del loro passato.

Ultimo aggiornamento Martedì 30 Maggio 2017 07:11