Omeopatia: una scelta delle donne Stampa
Scritto da Cotrina Madaghiele   
Mercoledì 13 Aprile 2011 00:00

Sempre più donne dicono si all’omeopatia. La medicina alternativa più criticata, messa spesso al centro del dibattito scientifico, viene considerata e adottata principalmente dall’universo femminile. Sebbene la percentuale degli italiani che impieghino questo tipo di cure stia aumentando, l’Associazione Medica Italiana di Omotossicologia (AMIO) afferma come le donne prediligano l’utilizzo di questi rimedi naturali sostituendoli ai classici farmaci. Spesso, infatti, le mamme preferiscono alleviare alcuni piccoli disturbi dei loro figli con l’omeopatia perche considerata più delicata e meno invasiva dell’altra. Secondo i dati diffusi dall’AMIO il 18,5% degli italiani la predilige e si prevede che l’11 Aprile 2011, quando si festeggerà la “Giornata Internazionale della Medicina Omeopatica”, saranno in molti a prendere parte all’evento e a sottoporsi ad esami gratuiti eseguiti da specialisti. “Stiamo bene... naturalmente!”, questo lo slogan ideato dai ricercatori dell’AIOT che affermano si tratterà di “un dialogo con i cittadini sull’offerta di soluzioni terapeutiche efficaci e prive di effetti secondari indesiderati, secondo principi che sono in armonia con la natura e che agiscono a supporto delle funzioni fisiologiche di difesa dell’organismo rendendo l’uomo protagonista della sua guarigione e del suo benessere in generale.” Durante la manifestazione verranno distribuiti materiali informativi al fine di far conoscere e apprezzare maggiormente i vantaggi dell’omeopatia, soprattutto per quella fetta della popolazione ancora restia all’idea dell’efficacia della medicina omeopatica (Francesca Cavaniglia, Primapress, 31.03.2011).

Ultimo aggiornamento Domenica 22 Gennaio 2012 15:34