L’ingiustizia delle parole

Di seguito alcune parole che assumono un significato diverso se riferite al femminile o al maschile.

Stefano Bartezzaghi in Non se ne può più”, descrive la natura maschilistica e sessista del lessico che comunemente usiamo. Il pregiudizio si deposita lì, nel linguaggio e nei modi di dire che adoperiamo senza pensarci[1].

[1] Stefano Bartezzaghi, Non se ne può più, Mondadori, Milano 2010